Comunicato stampa

Comunicato stampa

Candidatura di Marco Gabrielli al Consiglio Regionale del FVG

 

Se leggete queste righe significa che è stata diffusa la notizia della mia candidatura alle prossime elezioni per il rinnovo del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia del prossimo aprile: mi candiderò nella lista del “Popolo della Libertà”.

È una decisione difficile che ho preso dopo una lunga ed articolata riflessione e dopo essermi confrontato con persone che ritengo essere particolarmente autorevoli nel momento attuale della vita politica e della società civile italiana.

A chi non mi conosce dico che ho 47 anni, sono sposato e padre di 5 figli; lavoro da oltre 11 anni come cardiochirurgo all’Ospedale di Cattinara; per passione scrivo, prevalentemente sul settimanale diocesano “Vita Nuova”, occupandomi in particolare di attualità, biopolitica e nuovi media; da circa 15 anni sono responsabile del Centro Culturale “Mons. Lorenzo Bellomi” e, da sempre, sono attivo nel mondo del volontariato e dell’associazionismo cattolico.

Ritengo di essere l’espressione di quella società civile che basa il proprio agire su quei “principi non negoziabili” cari al magistero della Chiesa Cattolica, principi che sono comuni a tutta l’umanità perché derivanti dalla legge naturale.

Intendo ora impegnarmi nella politica attiva a sostegno della vita, della famiglia e della libertà di educazione. Non posso ovviamente dimenticare tutte le problematiche attuali.

Non dimentico la grave crisi economica, con tutte le ripercussioni che porta nelle vita delle singole persone e delle famiglie. Ritengo che la crisi si possa vincere creando ed incentivando spazi occupazionali per dare lavoro e certezze al maggior numero possibile di persone.

Sono quotidianamente sotto i miei occhi le necessità degli ammalati e degli anziani di essere curati nei modi adeguati, che da medico ben conosco. Necessità che coincidono spesso con quelle degli operatori della salute di curare al meglio le persone loro affidate. Il tutto senza dimenticare che a breve inizierà una grande ristrutturazione negli ospedali triestini.

Perché con il PdL? Perché è il partito che meglio rappresenta il mio modo di vedere le cose ed è uno dei pochi che non ha un programma in aperto contrasto contro i “principi non negoziabili”.

Avremo modo, in questa campagna elettorale, di conoscerci meglio…

 

Marco Gabrielli           

Trieste, 16 marzo 2013.

2 Responses so far.

  1. Giuseppina ha detto:

    Bene!!! E ora inizia l’impegno!!! :)))