Corre voce…

Corre voce di mie prossime dimissioni anche da Consigliere del Comune di Trieste.

Come ho già avuto modo di dire, è mia intenzione portare avanti, libero dagli obblighi istituzionali che gravano sul Presidente del Consiglio comunale, gli impegni che mi sono assunto con i miei elettori, nella veste di consigliere “semplice”.

Per la lunga vacanza istituzionale che si è venuta a ceare e per lo sconquasso che ha portato alla maggioranza che guida il Comune di Trieste, sono quasi arrivato al punto di pentirmi per aver rassegnato, il 20 marzo 2019, le dimissioni da Presidente del Consiglio comunale, dimissioni che, per certi versi, mi sono state estorte.

Ora resto in attesa attiva di quello che, giorno per giorno, momento per momento, circostanza per circostanza, il Signore mi darà da vivere.

 

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dimostra di essere un umano e non un robot, completa questa operazione: *